Scrittura#2 – Come, quando e dove scrivere (3ª parte)

typewriter-801921

Dopo il “come scrivere” e il “quando scrivere“, vediamo ora “dove” scrivere…

DOVE SCRIVERE

Per “dove scrivere” si possono intendere due cose: il luogo preferibile per la scrittura o il programma/sito in cui è possibile scrivere e/o lasciare i propri scritti.

IL LUOGO 

Esistono luoghi più adatti di altri per scrivere? Questo dipende da noi. Il luogo ideale parte dai nostri interessi, dal nostro modo di essere, e dai nostri gusti personali.
Chi scrive è alla ricerca di un luogo isolato, comodo, dove poter riflettere indisturbato. Un luogo quindi caratterizzato da silenzio e tranquillità. Ho sentito persone sostenere di poter scrivere anche in luoghi rumorosi e affollati. Ebbene, questo è vero, ammetto che a volte, in momenti di forte ispirazione, ci sono riuscita anch’io; ma presto mi stancavo e l’ispirazione scemava.
Il silenzio è importante per la scrittura, come per lo studio, il ragionamento logico e la lettura. Ogni piccola distrazione interrompe quegli attimi magici in cui il flusso creativo e la concentrazione sono talmente alti e fusi tra loro che tutto si spezza, e scrivere allora non è più possibile.
Un ideale generico può essere quindi la propria stanza, l’ufficio, sempre che siano luoghi in cui permangano pace e tranquillità (non come a casa mia xD) o magari un parco tranquillo dove passa poca gente, per chi ama scrivere all’aperto.

Mi permetto di riprendere le parole di Penna blu, dato che mi ritrovo perfettamente d’accordo in questa descrizione: “Scrivere per me è un isolamento completo, non devo avere attorno altri movimenti fuorché quelli a me necessari a scrivere”.

 

PROGRAMMI

Per chi scrive a pc, ormai esistono vari programma che permettono di farlo. Alcuni dei migliori sono i seguenti:

Attenzione! Se non siete interessati, il mio consiglio è di saltare 😉

LibreOffice Writer

Conosciuto come l’alternativa gratuita per eccellenza a Word, nasce dagli stessi sviluppatori di Open Office. Si tratta di uno dei migliori software open source in circolazione per quanto riguarda il mondo dei word processor. Rispetto al più blasonato Word, non gli manca proprio nulla: completamento automatico, formattazione automatica, correttore ortografico in italiano, possibilità di includere immagini e grafici, note a piè di pagina, sommari, intestazioni e tanto altro. LibreOffice Writer supporta i formati doc e docx e , vantaggio rispetto a Word, permette di creare file PDF senza l’ausilio di stampanti virtuali accessorie. Unico neo del programma è una grafica un po’ retro che potrebbe far storcere il naso agli utenti più moderni. LibreOffice è una suite complete di programmi per ufficio ed è disponibile al download gratuito diretto.

Writer2ePub

Non si tratta di un vero e proprio programma, ma è invece un’estensione gratuita di LibreOffice scaricabile direttamente dal sito dello sviluppatore. Consente di creare dei file ePub, pronti per essere distribuiti come eBook, partendo da un qualsiasi documento supportato da LibreOffice Writer. Non sono richieste conoscenze particolari di codici HTML o CSS per la realizzazione dei file ePub. È perciò molto indicato per i principianti o gli esordienti.

Storybook

Con questo programma facciamo un salto nel mondo degli scrittori e degli sceneggiatori. Più che un banale editor di scrittura, Storybook è pensato per aiutare qualsiasi scrittore a plasmare le sue idee tramite il computer, ordinando i personaggi, le ambientazioni e le differenti trame o fili narrativi, rendendo il lavoro più consistente e preciso. Potremo assegnare molte informazioni ad ogni scena e inserire note su tutte le pagine dell’opera. Storybook è ideale per creare romanzi o novelle. Come per tutti gli altri programmi suggeriti, è disponibile il download gratuito.

Ywriter 5

In pochi mega c’è tutto quello che uno scrittore vorrebbe nella stesura della sua opera. È possibile inserire personaggi, luoghi e oggetti per organizzarli nelle varie scene, metterli nel giusto ordine e creare una struttura di base per il libro. Con Ywriter 5 lo scrittore preparara delle scene che andranno a comporre i capitoli del libro finito. La presenza di una timeline e la possibilità di esportare il file in qualunque momento, rendono la scrittura su Ywriter 5 molto organizzata. Il download gratuito è caldamente consigliato.

Windows live Writer

Contrariamente a Word, è un software distribuito da Microsoft gratuitamente, tanto da poterlo scaricare sulsito ufficiale. È un programma utile in particolar modo a chi scrive per un blog. Con Windows Live Writer puoi visualizzare in anteprima tutto ciò che aggiungi al blog e controllare esattamente i tipi di carattere, la spaziatura, i colori e le immagini prima di pubblicare. Particolarmente importanti sono le compatibilità con le più celebri piattaforme per la gestione dei blog, WordPress e Blogger su tutte.

Sigil
Chi scrive e-book, libri elettronici, potrebbe trovare in Sigil un buon editor di EPUB, non proprio facilissimo da usare, consigliato per utenti più esperti.
Lo strumento è molto potente per aggiornare il testo e la formattazione di libri e testi suddivisi in argomenti, con strumenti per creare un indice analitico ed un validatore per fare in modo che il libro sia conforme agli standard EPUB.
Sigil è la migliore alternativa gratuita a Adobe InDesign.

TreeSheets è un interessante programma per prendere appunti con un approccio inusuale per organizzare le idee.
Funziona un po ‘come un foglio di calcolo, con le celle, ciascuna delle quali può contenere dati, immagini, testo formattato e altro ancora.
Quindi, si potrebbe ottenere un elenco di elementi, ognuno dei quali contenere altre tabelle e immagini.
L’interfaccia TreeSheets non è troppo facile da capire e forse potrebbe non piacere alla maggior parte dei potenziali utenti.

Kiwix
Chi scrive romanzi o qualsiasi altro tipo di testo, può aver bisogno di informazioni continue per documentarsi ed evitare di scrivere cose inesatte.
Se si usa un computer non connesso a internet e sen on si può acceder a wikipedia o alla Treccani online, bisogna avere sul computer un’enciclpedia completa.
Come visto già in un altro articolo, con Kiwix si può scaricare Wikipedia in italiano e salvare l’enciclopedia sul computer
Il download può essere di diversi GB e non proprio aggiornati ad oggi, ma si avrà a disposizione l’intera enciclopedia offline, facilmente accessibile e ricercabile.

Storybook è uno strumento versatile che si propone come supporto per strutturare correttamente un romanzo, una sceneggiatura o un altro lavoro scritto complesso.
Si può con la creazione di filoni, uno per ogni trama, ciascuna con più scene.
Ogni scena sarà ambientata in un luogo definito, con la vostra scelta di caratteri o elementi.
La storia si può quindi modificare come si vuole in ogni scena.
Il programma è anche facile da usare e diventa indispensabile per visualizzare e capire meglio la storia che si vuol raccontare.

WikidPad è un blocco note strutturato come un Wiki (pensare a Wikipedia) in modo che ogni appunto sia facile da trovare e da scrivere.
Questo programma è un wiki personale, uno strumento per collegare le idee in modo semplice.

FocusWriter è un particolare programma di videoscrittura che ha la particolarità di lasciare tutto lo spazio sullo schermo al testo, senza barre di strumenti, pulsanti o distrazioni.
I menu compaiono solo spostando il cursore del mouse, con i pulsanti per decidere la formattazione del testo, per fare ricerca e sostituzione di parole, allineamento, rientri, controllo ortografico e così via.
Opzioni extra includono la possibilità di impostare obiettivi quotidiani (ad esempio lavorare per un’ora intera o scrivere un certo numero di parole), mentre la barra di stato del programma mostra quanto siamo vicini a raggiungere questo obiettivo.
Focus Writer è un ottimo programma per gli scrittori di romanzi, meglio di Word o altri programmi per i documenti.

yWriter5 è un piccolo ma molto completo strumento per pianificare un romanzo.
Si possono impostare le varie scadenze in modo da sapere quanto si dovrà fare, ogni giorno, per finire in tempo.
Inserire quindi personaggi, luoghi e oggetti per organizzarli nelle varie scene, metterli nel giusto ordine e creare una struttura di base per il libro.
Ogni cosa si può cambiare successivamente, ad esempio spostando una scena indietro di un capitolo, eliminando un carattere, aggiungendone uno nuovo e tagliare scene.

Evernote è considerato il numero uno delle applicazioni per tenere appunti salvati online e prendere note dettagliate, complete di immagini.
Tutti i contenuti diventano reperibili da PC Windows, Mac, da smartphone o tablet Android, da iPhone, da iPad, Blackberry, Windows Phone.
È anche possibile condividere le note con gli altri ed è uno strumento perfetto se si sta collaborando a un grande progetto.

AbiWord è un word processor ottimo per scrivere e modidicare documenti senza alcuna limitazione.
Esso è identico a Microsoft Word ma è gratis.
I file vengono salvati nel file .abw che può essere convertito in file doc.
Dalle note del programma si consiglia però di farsi inviare file in formato RTF (pienamente compatibile) e non Doc o Docx perchè la loro visualizzazione potrebbe non essere la stessa di quella leggibile da MS Word.

Office online è il sito Microsoft utilizzabile senza scaricare nulla sul computer, da qualsiasi pc che si può collegare a internet.
I programmi online Word, Excel e Powerpoint sono gli stessi identici di Office, con tutte le funzionalità.
E ‘possibile creare nuovi documenti, caricare i file esistenti e condividerli con amici e colleghi via Facebook.

Google Editor Office per Chrome è il servizio gratuito di Google, che offre funzionalità di gestione dei documenti sul web.
La caratteristica migliore di Google Docs è il fatto di poter lavorare e collaborare a distanza su uno stesso documento.
Tutti i file possono essere salvati online oppure si possono scaricare sul computer in file apribili da Microsoft Word, Excel e Powerpoint.

Zoho Docs è un altro programma online, una applicazione web meno famosa ma assolutamente all’altezza della situazione.

Le Community

  • Ewriters
    “scrivere per essere letti

Forse la più classica tra quelle scelte, infatti è online da più di 13 anni. Come dichiarano nel disclaimer del sito, hanno raggiunto i 4.234 membri, pubblicato 49.636 tra racconti di ogni genere, poesie, lettere, appunti di viaggio…

Su Ewriters potete pubblicare tutto quello che vi passa per la testa, i diritti d’autore resteranno sempre i vostri e potete ricevere commenti che vi aiuteranno a migliorare la scrittura.

Il mio profilo su ewriters.

  • La Piccola Volante
    “le Storie sono Navi maestose che si reggono a galla con il lavoro di tutti”.

Il sito propone dei giochi letterari, sempre in tema di bastioni, galeoni e insane creature, ma accetta qualsiasi tipo di proposta, basta che si tratti di inediti. Ogni racconto deve essere lungo tra un minimo di 2 e un massimo di 4 cartelle e non contravvenire al regolamento della community per essere pubblicato.

Il sito offre la possibilità agli autori di inserire le proprie opere in qualsiasi formato (testi, immagini, audio e brevi video) e usufruire di diversi strumenti, come una pagina Web personale con tanto di statistiche di lettura, recensioni, forum, chat, anche un correttore di testi e un Wiki per la scrittura collaborativa.
I migliori racconti possono poi entrare a far parte delle antologie che BraviAutori pubblica periodicamente, sia in formato digitale che cartaceo.

  • Write On
    “dove autori e lettori trovano modi innovativi per collegarsi tra di loro”.

Un sito dove ogni autore può pubblicare i propri racconti e a mano a mano che una storia si sviluppa, testare la reazione dei lettori, per capire se si sta scrivendo qualcosa degno di essere pubblicato.

 

Le Applicazioni

Questa è l’era delle applicazione. E ne esistono diverse anche per gli scrittori. Eccone un paio:

  • Wattpad
    “porta le storie con te”.

Disponibile per Android e iOS, la versione mobile del famoso social network dedicato alla scrittura seriale, permette agli autori di pubblicare le proprie storie direttamente tramite smartphone, ricevere commenti in-line, su passaggi specifici del racconto, e discuterne con i lettori in tempo reale.

  • Fonzon Fred
    “comunità per scrittori al sapore mentolato”.
    Ogni mese, chi gestisce l’app propone uno specifico argomento, su cui sbizzarrirsi inventando storie – preferibilmente ironiche e divertenti – entro il limite dei 2500 caratteri, visto che saranno lette tramite smartphone e tablet.

 

Scrittura Interattiva

The incipit è il primo sito italiano di scrittura interattiva. Per partecipare bisogna creare un racconto di 10 episodi, ognuno dei quali termina con una domanda e tre possibili risposte. Saranno i lettori a scegliere la migliore opzione e, quindi, il corso della trama.

  • 20Lines
    “scrittori, lettori, sognatori”

Si partecipa con soltanto 20 righe, che sia un incipit o il seguito di una storia di un altro autore, questo è il massimo che si può scrivere di volta in volta. In compenso si ci può divertire aggiungendo contenuti multimediali ai racconti e tanto altro…

  • InterTwine
    “Startup di editing multimediale collaborativo”

Il loro obiettivo è quello di realizzare un nuovo prodotto d’intrattenimento, che unisca le caratteristiche classiche dei libri e la comunicazione digitale e dei social network. Intertwine offre agli scrittori la possibilità di sviluppare insieme ad una community i propri progetti e arricchirli di contenuti multimediali.

 

Social Writing

Anche la scrittura sui social può essere una valida opportunità per farsi conoscere tramite i propri scritti…

  • Narranti Erranti
    “2 Termini da coniugare, 1 cammino da esplorare”
    in soli 400 caratteri, su Facebook.

 

  • #ScrittureBrevi
    “il mezzo e il fine”
    Dal cancelletto si intuisce che si tratta di un progetto nato su Twitter, quindi, tutti i giorni, 24 ore al giorno, potete condividere i vostri racconti in 140 caratteri con tutti coloro che seguono l’hashtag.

Ci sono quindi parecchi siti di scrittura, dove è possibile leggere racconti, pubblicare i propri e confrontarsi con altri scrittori.

Secondo la mia esperienza questi siti possono essere un ottimo lancio e un aiuto per noi scrittori in erba che abbiamo voglia di sfruttare al meglio le nostre capacità, e per farlo dobbiamo confrontarsi con gli altri.

Io ho cominciato con ewriters, 20lines, poi wattpad e penne matte. E da un po’ sono anche su The incipit, anche se non mi attivo molto in quel sito, per impegnarmi meglio con il blog.

 

E voi? Dove scrivete di solito? In che luogo vi sentite più ispirati o a vostro agio per scrivere? Che programma utilizzate per la scrittura, e siete iscritti a qualche sito online? Vi invito come sempre a lasciare un commentino! 🙂 E se l’articolo è stato interessante, potete anche lasciare un voto per aiutare il blog. Grazie.

sito

 

Annunci

13 pensieri su “Scrittura#2 – Come, quando e dove scrivere (3ª parte)

  1. Grazie per questa lista, completa e di sicuro d’aiuto a chiunque non riesca piu’ a stare al passo con l’aggiornamento continuo a cui ci sottopongono i mezzi di comunicazione odierni. Il mio strumento primo e indispensabile resta Open Office, ma si sta creando, ultimamente, un problema logistico con la gestione dei vari appunti: ne ho ovunque. Grazie di nuovo, quindi, per tutti i suggerimenti 🙂

    Mi piace

  2. Mi piace moltissimo come articolo ed è davvero un focus ampio sul DOVE inteso sotto molti aspetti
    Io dove scrivo?
    Praticamente il 99% di quello che scrivo è sul pc portatile, seduta al tavolo del salotto, con la tv accesa e le cuffie. E dè sempre grazie a word o Open Office. Poi le mie storie le si possono trovare su Efp e Whattpad oltre che su amazon.

    Mi piace

  3. (accidenti non sono il primo ç_ç) Leggere articoli così completi è un piacere 🙂

    “Il silenzio è importante per la scrittura, come per lo studio, il ragionamento logico e la lettura. Ogni piccola distrazione interrompe quegli attimi magici in cui il flusso creativo e la concentrazione sono talmente alti e fusi tra loro che tutto si spezza, e scrivere allora non è più possibile.”. Frase da saggio che riprende anche il mio pensiero: quando c’è casino io non riesco a scrivere, come non riesco a studiare, la mosca al naso è dietro l’angolo.
    Quindi una stanza col computer, o un parco con il tablet per me sono la scelta migliore ^_^ trovo che anche la compagnia degli animali mi aiuti (non quella dei miei simili xD),per te è lo stesso? 🙂

    Ho notato che elenchi i programmi di videoscrittura più famosi: avevo postato sul mio blog una guida, ormai nel 2013, sulla videoscrittura con Word, dove spiego l’uso degli stili e dei modelli di documento…posso link? (se non ci pensa già WordPress stessa :P)

    Ah dimenticavo, ho messo nei preferiti del browser il tuo profilo su eWriter e adesso me lo esploro 😉 non conoscevo questa piattaforma…grazie due volte! ^^

    Mi piace

    1. Sono felice che ti sia piaciuto, 🙂
      anche per me è così, meglio la compagnia degli animali nei momenti di scrittura. 😉
      Io scrivo sempre e solo dove mi trovo a mio agio… solitamente nella mia camera, dove ho il pc fisso.
      Una guida sulla videoscrittura? questo è interessante! Linka!
      Grazie a te, comunque, ma non c’è molto sul mio profilo di ewriters… comunque esplora pure 😉

      Liked by 1 persona

  4. Pingback: Scrittura#2 – Come, quando e dove scrivere (3ª parte) | Cal the Pal

  5. lulasognatrice

    Di solito in “volontario esilio”, in camera mia, ma non è detto:
    nelle mie passeggiate in città, cerco sempre posti ispiranti e poetici. Tipo la mia panchina prediletta, con vista sul lungomare e sul Vesuvio o il verde della Villa comunale o anche il “Chiostro” dell’università.
    Anche io fatico a concentrarmi, ma se sono presa poi è come se ci fossi soltanto io… nella scrittura come nella lettura 🙂

    Liked by 1 persona

  6. Pingback: Scrittura#3 | Ali di pergamena

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...