Poesia: L'ultimo orizzonte

 Crollerai un giorno,

sotto la volta dell’azzurro,

sfinito a terra rimarrai 

in un soffio del tuo respiro.

Sbuccerai l’attesa,

scenderai nei sogni,

ma rimarrai eterno.

Sparirai un giorno,

Quando mangerò il tuo cuore

E lo risputerò nel fondo

Di un abisso di crudeltà.

Sarai morto. Dentro me

Come il giorno.

Rivolta al tramonto e al sole,

guarderò l’ultimo orizzonte,

sangue che cola 

nei miei occhi

prima di ucciderti l’anima.

La stessa anima

che mi donasti con tanta audacia

sotto lo sguardo dell’Universo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...