50 sfumature di grigio – recensioni romanzo e film

ATTENZIONE! CONTIENE SPOILER

50_sfumature_di_grigio_(film)

Ciao a tutti! eccomi qui su Ali con la nuova recensione, nonché il primissimo post “organizzato”. Per chi si fosse perso il mio articolo precedente, riassumo in breve: ho deciso di seguire uno schema di pubblicazione settimanale, che ho spiegato in un post di ieri. Non so se mi spiego. Nel pagina Il blog, potete vedere lo schema quando volete. Lì c’è scritto, giorno per giorno, quello che dovrò pubblicare. Il lunedì, qui su Ali, pubblico recensioni.

Bene. Oggi, come avrete già intuito, si tratta della recensione del libro “Cinquanta sfumature di grigio“ con il relativo film. Nonostante non sia il mio genere, mi sono comunque sforzata di leggere il libro; diciamo che un po’ di curiosità c’era… ma, a dire il vero, più che altro avevo voglia di farci una recensione.

Tutti ne parlano? Bene, anche Ali di pergamena ne parla.

Allora, cominciamo con il libro.

Per chi non lo sapesse, Cinquanta sfumature di grigio (Fifty Shades of Grey) è un romanzo scritto nel 2011 dalla scrittrice inglese E. L. James (pseudonimo di Erika Leonard). Si tratta del primo di una trilogia di romanzi che prosegue con Cinquanta sfumature di nero (Fifty Shades Darker) e Cinquanta sfumature di rosso (Fifty Shades Freed).

50-sfumature-di-grigio-L-PsU0Ab

Titolo originale: Fifty Shades of Grey

Autore: E. L. James

1° ed. originale: 2011

1° ed. italiana: 2012

Casa editrice: Mondadori

Genere: Romanzo

Sottogenere: Erotico

Lingua originale: Inglese

Serie: Cinquanta sfumature

TRAMA

Quando Anastasia Steele, graziosa e ingenua studentessa americana incontra Christian Grey, giovane imprenditore miliardario, si accorge di essere attratta irresistibilmente da quest’uomo bellissimo e misterioso. Convinta però che il loro incontro non avrà mai un futuro, prova in tutti i modi a smettere di pensarci, fino al giorno in cui Grey non compare improvvisamente nel negozio dove lei lavora e la invita a uscire con lui. Anastasia capisce di volere quest’uomo a tutti i costi. Anche lui è incapace di resisterle. Travolta dalla passione, presto Anastasia scoprirà che Grey è un uomo tormentato, ma soprattutto ha gusti erotici decisamente singolari.

MIA OPINIONE:

Partiamo dalla trama. Che si può dire? Beh, per me non c’è una trama, ma solo un’idea; una base su cui ci sarebbe da lavorare.

Quindi arriviamo subito al resto. L’inizio potrebbe salvarsi, almeno dall’incontro tra i due personaggi. Poi diventa un tantino ridicolo, anche se comunque un po’ coinvolgente lo è. Le battute tra i due protagonisti in genere mi sono piaciute, ma a volte sembravano troppo forzate. Come anche il ripetersi di certe battute, mi è sembrato forzato e assurdo.

Poi arriviamo alle scene di sesso. Giustamente, essendo il genere erotico, ci si aspetterebbe qual cosina di più. Alla fine è meglio così, per i miei gusti, però magari ci voleva un po’ più di ritmo. Invece i vari amplessi sono quasi noiosi e più volte sono andata avanti a leggere meccanicamente, senza nemmeno rendermi conto di quello che i personaggi stavano facendo; ed ero sfiorata dalla tentazione di saltare l’intero capitolo. Si, perché le parti erotiche durano pagine e pagine.

Diciamo che, non fosse per un po’ di curiosità, nemmeno l’avrei letto questo libro.

Parlando in “tono critico” l’unico lato positivo del romanzo, oltre al titolo enigmatico, è il tentativo di creare un personaggio particolare: Christian Grey, appunto, Mr Cinquanta sfumature. Bellissimo, sensuale, misterioso, dal passato cupo e difficile. Un personaggio dalle molteplici sfumature caratteriali, tutto sommato abbastanza riuscito. È l’unico motivo che mi ha spinta a proseguire con la lettura.

Peccato che la pecca sia propria la “storia”, o meglio la trama. Come ho detto all’inizio, per me di trama, in questo libro, non ce n’è. Vai avanti a leggere solo perché vuoi sapere se lei accetterà o no il contratto di lui (e nemmeno tanto, perché si poteva immaginarselo).

In conclusione, per definire questo libro in una sola parola, direi: banale. Certe parti mi hanno coinvolta abbastanza, solo per il personaggio di Mr Grey. Come resto, non è nulla di che. E ancora peggio il seguito, che sto leggendo, e che finora mi sembra solo noioso, banalissimo e quasi ridicolo. Ma questo lo vedremo in seguito, quando avrò finito di leggerlo. Magari cambierò idea, ma non ci spero tanto.

Lo consiglio? No.

20141213_c4_dislike

Non lo consiglierei nemmeno agli amanti dell’erotico. Leggere questo libro è solo una perdita di tempo. A parte qualche sana battutina che ti strappa una risata, per il resto non c’è niente.

divisore (1)

IL FILM

9226f5660fd852a2aa50ba881ec5fe7153d2168b2561c

Cinquanta sfumature di grigio (Fifty Shades of Grey) è un film del 2015 diretto da Sam Taylor-Johnson, con protagonisti Jamie Dornan e Dakota Johnson.

La pellicola è l’adattamento cinematografico dell’omonimo romanzo del 2011 scritto da E. L. James, qui anche produttrice del film.

1423207704-sfumature

Titolo originale: Fifty Shades of Grey

Lingua originale: inglese

Paese di produzione: USA

Anno: 2015

Durata: 125 minuti

Genere: sentimentale

Regia: Sam Taylor-Johnson

Soggetto: E. L. James (romanzo)

page3La trama è a stessa del libro, perciò andiamo subito alla recensione.

 

RECENSIONE:

Di grigio in questo film c’è molto: palazzi, il cielo, ecc. ma in Mr Grey, a parte un uomo bellissimo con due grandi occhi, non ho visto proprio nulla. Un po’ di delusione c’è eccome.

Per il resto, da una una parte il film è molto fedele a libro, anche per quanto riguarda i dialoghi; dall’altra, però, sembra un film romantico con incastrate delle scene di sesso abbastanza esplicito. Un po’ assurdo.

Diciamo che va avanti scorrevole, ma anche noioso, a parte per le musiche che a me sono piaciute molto. Sì, secondo me la scelta delle musiche è stata geniale. Ma alla fine, è banale come il libro, se non anche di più. Anche perchè nel film, ovviamente, sono saltate molte parti (e non solo di sesso).

Non volendo fare la criticona che vede solo i lati negativi, ora esporrò ciò che di buono ho visto nel film. Oltre alle musiche, c’è il bel sedere di … Ok, va bene, avete capito. Di lui. Poi la scena sull’aliante, molto carina, e l’inizio che è fatto abbastanza bene. E la fine, certo. La fine è perfetta 😉 !

Lo consiglio? A chi ha letto il libro, sì. Perché può essere interessante fare un confronto. A chi non l’ha letto? no.

Come media, direi KO. C’è di peggio, perché infine non è così malaccio, ma caspita c’è molto di meglio.

20141213_c4_dislike

Bene, finalmente ce l’ho fatta a scrivere questa recensione. Vi soddisfa? siete di un altro parere?

Sentitevi liberi di sfogarvi nei commenti ;), purché, ovviamente, si rispetti l’opinione altrui. E niente parolacce.

Grazie 🙂

divisore (1)

Nelle prossime recensioni vedremo dei film che rispecchiano un po’ di più il mio genere. Di questi romantici non ne posso più. Buona giornata a tutti e buon inizio settimana a tutti ! 🙂

Annunci

6 pensieri su “50 sfumature di grigio – recensioni romanzo e film

  1. lulasognatrice

    Menomale… leggendo il titolo (scusa, ma per un secondo l’ho pensato), mi sono un tantino preoccupata 😀
    Però mi fa piacere che il tuo giudizio “positivo” si sia limitato a meno del 5 % 😉
    Scusa, ma non potevo non dire la mia… un saluto! 🙂

    Mi piace

    1. erinwings

      Devi assolutamente dire la tua 😉
      qui su Ali, ma anche sull’altro blog, puoi dire la tua opinione sempre!
      Sto leggendo questi libri solo per curiosità, perché non li ho pagati e per fare una recensione diversa. Ma non mi piacciono, soprattutto perchè non è il mio genere. Io “sono” fantasy. Il romantico va bene, se in un bel libro, ma al minimo. Il sesso nei libri, secondo me è superfluo.
      Questo libro doveva chiamarsi 50 sfumature di sesso, non di grigio. Con tutto rispetto per chi l’ha apprezzato.

      Un saluto, e buona giornata 🙂

      Liked by 1 persona

    1. erinwings

      Ciao 😀 la parodia? wow, questa la voglia vedere… grazie 😉 !
      A dire la verità anche a me non è piaciuto granché, spero si capisca dalla recensione. Ho apprezzato qualcosa, ma non c’è molto in questi libri. Ho appena finito il secondo, che è ancora peggio e ho iniziato il primo. Insomma… tanto fumo e niente arrosto. Comunque anche la persona che me l’ha prestato non l’ha mai finito… 😉

      Mi piace

  2. Pingback: Cinquanta sfumature di nero – recensione | ALI DI PERGAMENA- Racconti di IS

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...