Rose di sangue

Questa poesia è basata su una leggenda da me inventata. Magari, quando avrò finito di ritoccarla, la pubblicherò su Ali di pergamena. Chi fosse interessato, posso spiegare qualcosa lo stesso … ;).

Auguro un buon weekend a tutti!


Rose di sangue - copertina

 Immagine dal web, modificata.


Volano

con l’esperienza dell’essere,

tra le nuvole sparse

incoscienti in mezzo al sole,

nelle ore più care del mattino, che

sa di tempeste e

risuona nel mondo.

Il volo,

così leggero e dolcemente

Planando,

circumnavigando il mare,

mentre l’aurora d’argento

si fa strada fra le verdi valli d’Aurelio,

che accolgono nella culla del sapere

il loro desiderio sfuggente.

Volano incontrando fiducia

E amore, gioia

E disprezzo velato, ma

Spargendo rose dorate nelle spine

del sanguinoso terreno di guerra.

Volano coscienti del tragico destino

di lei e del suo signore, che

nel tempo in cui fu buono

scoccò la sua prima freccia nel

cuore di Elena.


©Irene Sartori. (03/04/2015).

Questa poesia è dedicata a un personaggio inventato, inserito in una leggenda che è esclusivamente frutto della fantasia dell’autore e mai pubblicata. Il nome Elena non vuole riferirsi a persone realmente esistite, né a opere da altrui scritte, come la famosa Elena di Troia, ma è solo il corrispondente italiano del vero nome del personaggio.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...