Dove l'anima affonda

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Dopo un temporale,
quando centri una pozzanghera.
Nel momento in cui la solitudine
ti divora, eppure sai che non potresti
stare con nessuno.
Allora diventi un’anima.
Un’anima che affonda.
Dopo un pensiero storto
o una sigaretta spenta,
quando il fuoco si estingue e
non sai riaccenderlo.
In quel momento diventi spirito.
Spirito che vola in alto
e scompare.

Allora confondi l’attimo,
non ne capisci il senso.
Perché siamo vivi se l’anima può affondare?


Per voi, sempre. Grazie della lettura 🙂 .

Annunci

2 pensieri su “Dove l'anima affonda

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...