Speranza

speranza

Un filo che va

Un filo che viene

E collega i mondi

Dell’infinito azzurro

Del nucleo nostro.

Scorre lievemente,

tanto che pare quasi fermo,

è il nostro vissuto ardore

spento dall’inesistenza

di sentimenti profondi.

Ma resta tra gli spazi inconclusi

Della vita,

in un candore argentato

dove nulla oscura la pace.

Filo di luce,

esile essenza che addormenta

i demoni del cuore,

e riconduce all’ordine di un giorno

privo di menzogne,

sei recluta del giorno,

guerriero della notte e combatti

per un mondo che nemmeno

ti guarda,

non considera il tuo splendore.

Filo spinato che riemerge dall’ombra

Del passato,

tutti ti conosciamo,

ma smetterai di battere,

come un cuore stanco della vita,

come le onde che lambiscono le rive

dell’animo.


©Irene Sartori. (14/03/2015).

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...